Autodiscovery: segnalare ai visitatori la presenza di un feed

Dopo aver realizzato e messo a disposizione sul proprio sito un feed, una delle cose più importanti è segnalare ai visitatori la sua esistenza. La rete è piena di feed, tuttavia spesso il problema principale è proprio individuarli.
Se da una parte questo è un problema dei classici utenti, dall'altra lo è anche per i visitatori non umani dei motori di ricerca, ovvero gli spider.

Esistono diverse possibilità per pubblicizzare un feed appoggiandosi a riferimenti e strumenti esterni ma, come prima cosa, vediamo come procedere affidandoci solo a quelli a nostra disposizione offerti dalle specifiche HTML e XHTML.

Proprio questi due linguaggi ci offrono un particolare tag molto utile, il tag <link>. Tralasciamo per un attimo la sintassi di questo tag che è ampiamente documentata nelle specifiche del W3C per comprendere il perchè della sua importanza, soprattutto per il nostro scopo.

Il tag <link> può essere utilizzato per definire delle relazioni tra il contenuto della pagina che si sta visitando ed altre strutture o pagine del sito. Questo significa che può venirci incontro anche per definire una relazione tra le pagine del nostro sito ed il feed che abbiamo messo a disposizione degli utenti.

Ecco un esempio pratico:

<link 
rel="alternate" 
type="application/rss+xml"
title="Il titolo del feed offerto"
href="http://www.indirizzodelsito/percorsofeed/nomefeed.xml" />

All'interno dell'attributo title è necessario inserire il titolo che desideriamo dare al feed mentre all'interno dell'attributo href, come per un classico link, inseriamo il percorso relativo o assoluto al nostro feed sul sito.

Il tag andrà poi inserito all'interno del documento all'interno della zona dedicata ai meta tag, ovvero tra l'apertura e la chiusura del tag <head>, come nell'esempio seguente:

<head>
  <title>Titolo della pagina web</title>
  <link rel="alternate" type="application/rss+xml"
  title="Il titolo del feed offerto" href="nomefeed.xml" />
</head>

Ma cosa abbiamo ottenuto?

Così facendo abbiamo appena detto a tutti i client che accederanno alle nostre pagine che noi, se lo desiderano, mettiamo a disposizione a quell'indirizzo un feed rss, o meglio, un documento del tipo rss+xml (ricordiamo che l'RSS è una applicazione dell'XML).

Questo significa quindi che il client, a questo avviso, reagirà di conseguenza. Nel caso di un motore di ricerca, lo spider in base a come è stato istruito raccoglierà le informazioni necessarie a catalogare il feed e le salverà per eventuali elaborazioni successive.

Per quanto riguarda invece l'utente visitatore, il destinatario che inizialmente ci eravamo posti di avvisare, il browser provvederà a comportarti di conseguenza, avvisando nei modi stabiliti l'utente della presenza di questa risorsa aggiuntiva.

Nel caso ad esempio dei browser Mozilla o Mozilla Firefox, viene mostrata in basso a destra l'icona Icona feed RSS disponibile che segnala la presenza di feed RSS con la possibilità di iscriversi sfruttando la funzionalità dei Segnalibri Live.

Questo è il risultato ottenuto navigando con Mozilla Firefox su un sito che adotta questa tecnica:

Esempio di segnalazione feed all'utente

In base al browser utilizzato è poi possibile agire in differenti modi. Nel caso di Firefox, è possibile aggiungere direttamente il feed ai propri segnalibri sfruttando le funzionalità di feedreader integrate.

Nell'esempio seguente vediamo come è possibile aggiungere agevolmente il feed cliccando sull'icona di segnalazione. Per l'esempio è stato navigato il sito Mozilla Italia, contenente le versioni italiane dei progetti della fondazione Mozilla tra cui, naturalmente, lo stesso Firefox. Il feed del sito è disponibile a questo indirizzo.

Esempio iscrizione al feed dell'utente