AOL aggiunge gli RSS a My AOL

Con un comunicato ufficiale AOL ha lanciato negli scorsi giorni la versione beta di My AOL, una versione personalizzata del portale che permette agli utenti di aggiungere e visualizzare contenuti di interesse personale.

La nuova versione di My AOL comprende anche My Feeds, ovvero un portale personalizzabile che consultare le notizie aggregando i contenuti di feed RSS.

Grazie ad un'importante partnership con Feedster, un noto motore di ricerca e directory per feed, AOL può ora contare su un nutrito archivio di file XML/RSS da offrire ai suoi utenti. Non a caso, AOL annuncia che in futuro sarà possibile eseguire delle ricerche all'interno dei contenuti e dei feed aggregando i risultati attraverso il portale.

La nuova versione di My AOL offre agli utenti un elenco di categorie predefinite con all'interno un limitato elenco di feed da poter visualizzare istantaneamente. E' sufficiente espandere una categoria a scelta tra National News, Business and Finance, Sport, Entertainment, Technology, Politics and Opinions e Humor and Fun, cliccare uno tra i titoli elencati corrispondenti ad un newsfeed per visualizzarne il contenuto direttamente nella parte centrale del portale.
Cliccando sull'icona a freccia posizionata sulla destra è possibile espandere tutti i titoli delle news. In alternativa il portale consente di aprire singolarmente gli elementi selezionando il titolo corrispondente.

My AOL consente inoltre di aggiungere feed personalizzati, oltre a quelli già disponibili. E' sufficiente digitare l'URL del file all'interno della casella Add A Feed; My AOL proverà a verificare la presenza del file e se l'operazione è andata a buon fine mostrerà una seconda finestra per associare il nuovo feed ad una tra le categorie presenti.
Al momento non è possibile gestire categorie personalizzate, anche se probabilmente sarà una feature prevista per il futuro.

Altre funzionalità promesse comprendono una sezione per mostrare i "Top Feed" ed una per i "Hot Blogs". Si tratta in pratica di un elenco, aggiornato periodicamente, dei feed più popolari e di quelli più recenti, per facilitare gli utenti nella scelta dei contenuti.
AOL ha inoltre previsto di integrare una funzionalità di importazione ed esportazione delle preferenze per agevolare l'accesso al portale da qualsiasi postazione.

Con una scelta decisamente controcorrente, AOL ha deciso di rimuovere ogni limitazione sull'utilizzo dei contenuti aprendo My AOL al pubblico senza alcuna necessità di registrazione. E' possibile navigare, testare ed utilizzare il sito senza essere registrati, nonostante sia raccomandato possedere un account AOL.

Con la beta di questo portale AOL entra pesantemente nell'era degli RSS e dei web aggregator con una sfida chiaramente diretta a Yahoo, in particolare al suo portale My Yahoo!.
Se da un lato AOL non può ancora contare sulla quantità di funzioni messe a disposizione dal concorrente, sicuramente può disporre di un indice di feed decisamente più corposo che potrebbe già da subito fare la differenza.