Jason Dowdell critica e Scott Rafer risponde

Due settimane fa Feedster ha pubblicato Top 500, una classifica dei 500 blog più popolari nel panorama americano.
Il team del motore di ricerca si è premurato, nel comunicato stampa, di segnalare quali e quanti criteri fossero stati utilizzati per includere ma anche escludere siti all'interno di questa lista.

Recentemente Jason Dowdell ha pubblicato una sua analisi personale dei primi 50 siti presenti in questa classifica scrivendo muovendo pesanti critiche al sistema adottato da Feedster.
Sembra infatti che il filtro da loro decantato abbia funzionato molto poco, per non dire quasi per nulla. Jason riporta listing per listing tutte le incongruenze commentando dettagliatamente una ventina tra i siti in classifica.

Il primo sito non lecito, a seconda del filtro che il motore avrebbe dovuto applicare, si trova già alla seconda posizione. Si tratta di deviantArt, un sito che in realtà è soltanto tale senza feed o blog e che, di conseguenza, avrebbe dovuto essere escluso.

La risposta a questa critica, pubblicata di certo senza mezzi termini, arriva qualche giorno dopo da Scott Rafer, presidente e CEO di Feedster.
Sul suo blog Scott ringrazia Jason per l'accurata descrizione, ammette che ci sono state delle imperfezioni al sistema ed assicura che verranno eseguite le opportune modifiche al più presto.

Secondo quanto dichiarato da Feedster la Top 500 dovrebbe essere aggiornata mensilmente.
Settembre si avvicina, molto preso sarà possibile vedere i risultati degli eventuali aggiornamenti.