RSS 4.0

Prima di procedere con la pubblicazione del link delle specifiche è bene fare qualche premessa e dare qualche spiegazione, per evitare che la maggior parte degli utenti - (per fortuna) non a conoscenza dei dettagli dei curiosi avvenimenti delle ultime settimane - rischi di non comprendere le motivazioni che hanno spinto al rilascio di questa release...

Attualmente esistono almeno 7 versioni dell'RSS: 0.90, 0.91, 0.92, 0.93, 0.94, 1.0, and 2.0. Nulla di particolarmente sorprendente dato che l'HTML ne ha almeno altrettante ed altri formati forse difficilmente riescono a tenere il conto di tutti gli aggiornamenti. E' verò, niente di soprendente se non fosse che attualmente almeno 4 di queste release sono catalogate come correntemente in uso.
Non esiste una versione RSS definitiva come non è vietato (anzi in alcuni casi suggerito) l'uso delle specifiche 0.91 al posto delle 2.0. Se poi si considerano anche i diversi fix allora, come ci fa notare Mark Pilgrim, il numero sale a 9.

Per avere una idea di cosa può comportare questa situazione, RSS World qualche settimana fa ha pubblicato un articolo chiamato La guerra dei formati, una sorta di riflessione sulla situazione attuale delle specifiche RSS e delle numerose (troppe) versioni in circolazione.

Volendo fare i pignoli, a dire il vero, potremmo far salire il numero di formati RSS fino a 12. Nel travagliato periodo tra il 2002 ed il 2004 sono stati proposti RSS 3.0, RSS 4.0 e forse anche il 2.5, ma su questo non ci scommetterei troppo.
Non è scopo di questa news ripercorrere le tappe dei formati, tanto meno spiegare le specifiche nel dettaglio.

Ma torniamo ai giorni nostri. Un paio di settimane fa un certo Jonathan Avidan, anche lui stufo di questa confusione, ha deciso - in autonomia - di proporre il rilascio di un nuovo formato: RSS 3.0. Ad essere precisi si dovrebbe parlare di ri-proporre dato che l'RSS 3.0 esiste già da almeno 2 anni nonostante meno dello 0% degli utenti ne conosca la presenza.
L'obiettivo di questo formato sarebbe quello di riunire tutti gli RSS prima disponibili se non fosse che:

  • Si tratta di un obiettivo più volte cercato ma mai raggiunto (vedi articolo La guerra dei formati).
  • Jonathan Avidan non si è minimamente preoccupato di interpellare nessuno, neppure Dave Winer (autore tra gli altri del formato RSS 2.0) o l'RSS-DEV working group.
  • Altri piccoli particolari non funzionano.

Bene, ci siamo quasi, ancora un attimo di pazienza. Il nuovo RSS 3.0 arriva sul mercato con un sito ufficiale, un blog ufficiale e altrettanto ufficialmente una marea di problemi e critiche a non finire.
A destare particolare scalpore l'annuncio della pubblicazione della bozza delle nuove specifiche. I commenti a questa iniziativa non si sono di certo fatti attendere e nomi importanti del mondo dell'RSS hanno detto - o forse sarebbe meglio scritto - la loro sull'iniziativa. Non volendo prendere le parti di nessuno è possibile riassumere in modo neutrale l'opinione generale con 2 termini: generale disapprovazione. In un futuro intervento spiegheremo meglio il perchè e daremo maggiori dettagli sull'accaduto.

Ed eccoci qua. Dopo 2 settimane dall'annuncio dell'RSS 3.0 una nuova rivelazione porta questa volta la firma di un nome molto noto nel mondo RSS: Randy Charles Morin. L'RSS Blog Team ha deciso, in seguito a consultazione, di rilasciare l'RSS 4.0 come promesso in un vecchio post datato 2003.

Desiderosi di maggiori informazioni? Ecco l'annuncio ufficiale.

Il team di RSS World ha deciso di lasciare agli utenti un giorno per smaltire il peso di questa importante novità.
Domani una nuova news fornirà maggiori dettagli sull'iniziativa...

Aggiornamento: RSS 3.0 e RSS 4.0: alcuni chiarimenti