Utenti in calo, lettori in crescita

Negli ultimi tempi sono state pubblicate alcune stime non troppo positive sull'uso dei formati di syndication, nello specifico Atom ed RSS.
Pew Internet & American Life Project affermava che solo il 7% degli americani intervistati conosce il significato del termine RSS. Più recentemente, Nielsen/NetRatings pubblicava i risultati di una ricerca secondo la quale solo 1 lettore di blog su 10 usa l'RSS per seguire gli aggiornamenti dei contenuti.

Ma la situazione è davvero così disastrosa? Personalmente sono un po' scettico, anzi molto scettico.
Posso certamente confermare che l'RSS è ancora un formato di nicchia e molto tecnico, ma si sta evolvendo e credo che in futuro assisteremo a svolte ancora più radicali rispetto al boom registrato negli anni 2004-2005.

Una (piccola e personale) conferma arriva indirettamente dall'analisi dei log del sito RSS World per il periodo di luglio/agosto 2005.
Nel mese di agosto il sito ha registrato un calo di accessi di circa il 20%. Si tratta di una situazione abbastanza normale in questi mesi, che colpisce tutti i portali con contenuti non direttamente o indirettamente legati a ferie, vacanse, turismo e relax.
In controtendenza con questo dato, analizzando dal 1 luglio al 22 agosto, RSS World registra un incremento di circa il 35% delle iscrizioni al feed RSS rispetto al valore medio calcolato nei mesi precedenti.

Si tratta di un'analisi approssimata ma mi riprometto di seguire attentamente l'evoluzione nei mesi a seguire ed eventualmente fornire dettagli più accurati prossimamente.
E' importante considerare che RSS World è ancora in una fase di crescita e quindi una parte delle nuove iscrizioni è da considerare come nuovi utenti piuttosto che nuovi utenti RSS, tuttavia credo che i dati possano essere letti con una moderata vena di ottimismo.