Solo feed validi per IE 7

Sean

We will only support feeds that are well-formed XML.

Feeds and well-formed XML

Questa frase, pronunciata da uno degli sviluppatori impegnati nell'integrazione dei feed in Internet Explorer 7 ha già attirato molti consensi e pare quasi incredibile considerando la pessima aderenza agli standard spesso dimostrata da Internet Explorer, famoso per essere in grado di interpretare praticamente qualsiasi tipo di codice HTML non conforme.
Fortunatamente il team Microsoft sembra aver preso in seria considerazione le raccomandazioni delle specifiche XML che impongono di ignorare file che non siano well formed, ovvero non conformi alle regole di sintassi.

Sean

When viewing a feed that doesn’t validate as correct XML, IE7 will flag it (and highlight the error, just like we do today for generically bad XML feeds – so feed publishers can see what’s going on). When the platform downloads a feed with errors during regular updates, it will discard that update, and will try again at the next scheduled download (so feeds with temporary errors won't be permanently affected).

Feeds and well-formed XML

Il fenomeno dei feed non validi, per fortuna, è decisamente più contenuto rispetto al diffuso problema rappresentato dai siti. Tuttavia, non è una situazione da ignorare e Sean fornisce alcune informazioni sul comportamento che Internet Explorer adotterà in questi casi.

Quando il browser incontrerà un feed non valido inserirà un flag per segnalare la non conformità evidenziando l'errore.
In questo modo gli autori del file potranno individuare con maggiore semplicità il problema. Il medesimo comportamento è adottato da tempo da feedvalidator, probabilmente il miglior validatore per RSS e Atom attualmente disponibile.

Nel caso in cui il feed non valido rientri tra quelli regolamente iscritti dall'utente, Internet Explorer 7 ignorerà l'aggiornamento e riproverà a scaricare il file in seguito, nella speranza che l'errore sia stato corretto. Questo, fin tanto che il feed non risulterà valido.

Secondo quanto anticipato al momento, questo approccio rappresenta senz'altro una tra le migliori ipotesi di funzionamento auspicabili per il sistema di supporto dei feed integrato nella nuova release del browser.