WordPress.com apre al pubblico

L'apparizione di Wordpress.com sulla scena del web risale ai primi di settembre.
In questo periodo di setup, durato oltre due mesi, la piattaforma è rimasta accessibile solamente attraverso inviti, per limitare registrazioni di massa ed allo stesso tempo avere un numero sufficiente di utenti per eseguire i test necessari.

In questi giorni Wordpress.com ha compiuto il grande passo aprendo l'accesso al pubblico.

Matt

We’ve decided to open up WordPress.com for signups without invites for a bit. The service has been scaling very well since we got the problems from the move worked out. With that done and WordPress 2.0 in its final stages, there is a lot more time to focus on some cool features and common requests for WP.com now. (The design there has been updated, but is still just a placeholder.)

Wordpress.com Open

Dalle parole di Matt è possibile intuire che questa decisione sia quasi certamente temporanea, probabilmente per valutare l'impatto che avrà sul mondo della blogosfera e decidere quale tipologia di ritorno, eventualmente economico, possa essere applicata per garantire stabilità e longevità al progetto.

L'avvento di Wordpress.com potrebbe portare numerose novità nel campo dei servizi di hosting per blog.
Fino ad ora, se si escludono le piattaforme gratuite più o meno complete, l'unico prodotto realmente competitivo e professionale è stato TypePad. Non per nulla questa piattaforma è una tra le più diffuse, soprattutto in ambienti business.

Wordpress è, ad oggi, l'unico concorrente che possa in qualche modo "affrontare" i servizi offerti da Six Apart.
Un po' di sana competizione potrebbe presto portare benefici ai numerosi blogger.

Potete aprire il vostro nuovo blog oggi stesso accedendo a WordPress.com.