RSS Advisory Board: è tempo di proposte

Nonostante alcune recenti dimissioni di rilievo, si potrebbe affermare che l'RSS Advisory Board è ugualmente partita in quinta con una ragionevole lista di proposte.

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche di queste che ricordo essere proposte per provvedimenti ufficiali di sviluppo e miglioramento del formato RSS 2.0.

Raccomandare FeedValidator

FeedValidator è senz'altro uno dei più completi ed affidabili validatori di feed attualmente disponibili. Gratuito, open source e compatibile con le specifiche RSS e Atom.
La proposta avanzata è quella di supportare ufficialmente FeedValidator incentivandone l'uso per limitare la distribuzione di feed non validi.

La proposta è stata discussa e votata ed ha passato l'approvazione con 8 voti a favore su 8.
L'RSS Advisory Board ha inoltre inserito una form per agevolare la validazione direttamente dal sito ufficiale.

Espandere l'RSS Advisory Board a 15 membri

La proposta non è ancora stata votata ma il 24 Febbraio è stato ufficialmente notificata la richiesta di inserimento nel gruppo di due nuovi membri: Scott, fondatore di Feedster, e Greg, autore del programma FeedReader.

Al momento non ci sono ulteriori sviluppi.

Supportare la nuova icona standard

In realtà non è ancora uno standard ufficiale, nonostante lo sia oramai diventato in seguito all'adozione da parte di tutti i principali browser e strumenti per feed.
La proposta più recente avanzata dall'RSS Advisory Board è di supportare ufficialmente l'icona come identificativo univoco di un feed RSS. L'intento è quello di ridurre il più possibile il pericolo di creare confusione agli utenti identificando i feed con centinaia di bottoni differenti.

Anche questa proposta non è stata ancora votata, sebbene sia oramai un classico esempio di abitudine consolidata e diventata standard de facto.