Il nuovo RSS Bandit

RSS Bandit è probabilmente uno tra gli aggregatori per feed più conosciuti ed apprezzati per il sistema operativo Windows.
Dopo un lungo periodo di restauro, la nuova versione di RSS Bandit offre oggi tantissime novità rispetto al passato.

RSS Bandit

Tra le nuove caratteristiche

La maggior parte delle novità è stata progettata, disegnata e sviluppata con un occhio di riguardo agli utenti meno "geek", coloro che ancora ignorano le potenzialità dei feed o più semplicemente non ne hanno mai assaporato le caratteristiche positive.
Procedure guitate, spiegazioni semplici ma complete lo rendono un software eccellente e semplice da usare, fin dai comandi essenziali.

La procedura seguente, ad esempio, guida l'utente fino all'inserimento di un nuovo feed nella propria collezione.
Se per sbaglio è stato copiato l'URL di una pagina web, RSS Bandit tenterà di ricavarne il feed sfruttano il meccanismo dell'autodiscovery, regolamentato da precise specifiche.

Procedura guidata RSS Bandit per l'inserimento di un feed

Utilissima l'area Special Feeds e Search Folders, che ricordano molto da vicino le cartelle ricerche di Outlook... non si vede che Dare lavora per Microsoft! ;)
In questi due box sono raccolte speciali cartelle che potremmo definire come insiemi di elementi con le stesse caratteristiche.

Ad esempio, è possibile accedere rapidamente ai feed con errori, agli elementi non letti e a quelli contrassegnati.

Cartelle speciali di RSS Bandit

Una tra le novità eccellenti di questa release è senz'altro il sistema per il tracciamento dei commenti.
Se il feed è compatibile con questa funzione è possibile seguire direttamente dall'aggregatore la lista degli ultimi commenti pubblicati, come da immagine seguente.

RSS Bandit ed il tracciamento dei commenti

Il prezzo di tutto questo gioiellino è... assolutamente nulla!
Come per le release precedenti, RSS Bandit è disponibile open source. Il download è gratuito.